OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

Cicerone:
(106 a.C. 43 a.C. )

"Le finanze pubbliche devono essere solide, il bilancio deve essere equilibrato, il debito pubblico deve essere ridotto, l'arroganza dell'amministrazione deve essere combattuta e controllata, e gli aiuti ai paesi stranieri devono essere ridotti affinché Roma non fallisca. Le persone devono ancora imparare a lavorare invece di vivere con l'assistenza pubblica. »


IL MEGLIO E' NEMICO DEL BENE!!

CHI STA AL POTERE PRENDE I GERMI DEL POTERE ( Massimo Giletti )

QUANTO E’ BELLA GIOVINEZZA CHE SI FUGGE, TUTTAVIA CHI VUOL ESSER LIETO SIA DI DOMAN NON V’è CERTEZZA

Donne e giovinetti amanti, viva Bacco e viva Amore! Ciascun suoni, balli e canti! Arda di dolcezza il core! Non fatica, non dolore!

Due strofe dal " trionfo di bacco ed arianna" di LORENZO de' medici


SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU



PROPOSTE DI CUCINA DAL WEB ( per conoscerle cliccaci su )


lunedì 1 giugno 2020

VIRUS SANITARIO ED ECONOMICO

Il prof. Zangrillo del San Raffaele ci ha dato la bella notizia della morte del Covid-19, forse non della sua definitiva morte ma probabilmente della sua inevitabile fine prossima, assai prossima. Credo che abbia ragione. La medicina è un insieme di statistiche e la statistica ci ricorda che gli altri terribili virus che hanno sterminato un po’ di persone si sono a loro volta estinti dopo aver fatto un’abbuffata di innocenti. Il virus non è un’idea, è un vivente assai minuscolo. I virioni – singole particelle virali – di coronavirus sono particelle sferiche con un diametro medio di circa 100 nm (0.10 micron). Le più piccole, infatti, misurano 0.06 micron e le più grandi 0.14 micron. Sono esseri viventi ed a meno che non si pensi che abbiano il dono dell’immortalità si deve convenire che presto o tardi, come tutti, se ne devono andare all’altro mondo. Ovviamente prima di andare  in pensione o al cimitero si devono approntare tutte le difese per non essere colpiti ed affondati e qui casca l’asino. Le misure di profilassi o quelle relative al contenimento dei danni devono essere emanate da esperti riconosciuti dal mondo scientifico e non dai conduttori televisivi. Se scienza e politica si incontrano all’osteria allora  come si dice in a Venezia: pezo el tacón del buso (peggio la pezza del buco)!!
L’emergenza sanitaria sicuramente sta per finire e purtroppo ci si deve preparare ad affrontare quella economica i cui prodromi sono terrificanti. Questa emergenza non si combatte con promesse di spese senza soldi, con provvedimenti estemporanei di assistenza e beneficenza, i provvedimenti devono essere sostanziosi e partire con leggi, non DPCM acronimo –Devo Proprio Capire Meglio – che permettano la sburocratizzazione profonda dell’economia. Occorre abolire o ridurre al minimo sindacale la pressione fiscale  e non rimandarla di qualche mese alla fine dei quali la situazione resta come prima. Dire alla gente, fate quello che volete, intraprendete, autocertificate le vostre azioni che saranno controllate – se necessario – a posteriori se mai inasprendo le pene per i furbetti del quartiere. L’Europa ci promette, ci dà i soldi  sempre che l’olandese volante Rutte e la sua compagnia di guitti lo consenta, ci dice e come e cosa farne, ma in nessun caso ci proibirebbe una profonda sburocratizzazione. Quindi carissimo Conte Casalino prima di andare in pensione provvedete a tanto per lo meno sarete ricordati per la sola cosa positiva che avete fatto. Ed è già tanto !

Nessun commento:

Posta un commento