OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

QUANTO E' BELLA GIOVINEZZA
CHE SI FUGGE, TUTTAVIA
CHI VUOL ESSER LIETO SIA
DI DOMAN NON V'è CERTEZZA

SEZIONE DEDICATA AL MIO DIARIO, SE VUOI CONSULTARLA CLICCA SU:

il mio diario ( PENSIERI IN LIBERTA' )

SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU

domenica 24 aprile 2016

RISO, PATATA E COZZE

INGREDIENTI: QUATTRO PATATE - COZZE: 1 KGR. – RISO: POCO PIU’ DI UNA MANCIATA – FORMAGGIO PECORINO: 150 GR . – OLIO EVO: UN BICCHIERE DA ACQUA – PREZZEMOLO: TRE CUCCHIAI TRITATO – CIPOLLA: DUE CUCCHIAI TRITATA – AGLIO: UNO SPICCHIO

TEMPO: 90 MINUTI ( compresa la pulizia delle cozze ) –DIFFICOLTA’:FACILE – DOSI PER 4 PERSONE

Questa ricetta non è mia, l’ho provata e l’ho trovata buonissima e saporita e per non dimenticarla la inserisco nella mia raccolta.
Le patate vanno sbucciate e tagliate a fettine sottili e lasciate in acqua. In acqua sarà messo anche il riso.
Le cozze vanno aperte, liberate dalla valva superiore e deposte su un vassoio in attesa di essere utilizzate. Bisogna raccogliere l’acqua delle cozze che poi va filtrata.
Unire il prezzemolo, la cipolla e l’aglio ben tritati.
Utilizzare una teglia da forno con i bordi alti.
Versare un po’ di olio sul fondo della teglia ed un pizzico degli odori, dopo di che aggiungere le patate. Versare sulle patate un filo di olio, un po’ degli odori ed una spolverata di formaggio pecorino. Sulle patate adagiare le cozze facendo in modo da coprire tutta la superficie delle patate. Versare sulle cozze un po’ di odori, il formaggio pecorino ed un filo di olio. Con un cucchiaio prendere il riso e versarlo sulle cozze, aggiungere sempre un po’ di pecorino,  un filo di olio ed anche un pizzico di odori. Sul riso versare utilizzando un cucchiaio l’acqua delle cozze filtrata aggiungendo anche un po’ di acqua tanto da  raggiungere il livello delle cozze. Coprire per bene il tutto con le patate affettate sulle quali si verserà un po’ di olio ed una generosa spolverata di pecorino.
Coprire la teglia con carta stagnola ed infornare in forno pre riscaldato a 180 gradi per circa 40 minuti, dopo di che togliere la carta stagnola e continuare la cottura per altri 15 minuti. Servire tiepido ma anche a temperatura ambiente lo stesso giorno o nel giorno seguente…….ammesso che la pietanza non cada vittima anzitempo della voracità dei commensali!


martedì 19 aprile 2016

POLPETTE POVERELLE

Recentemente ho preparato un brodo utilizzando due alette complete di pollo ed un pezzo di ossobuco. Il brodo l’ho fatto normalmente, mentre la carne l’ho spolpata e con questa ho fatto le cosiddette polpette poverelle dal momento che le alette di pollo e  la fetta di ossobuco mi sono costate meno di tre euro.

INGREDIENTI: ALETTA DI POLLO: GR. 250 – OSSOBUCO DI VITELLONE: 250 GR. – PREZZEMOLO: TRE CUCCHIAI  TRITATO – WURSTEL: UNO MEDIO – FORMAGGIO PARMIGIANO: 150 GR . – UOVA: DUE – AGLIO: UNO SPICCHIO – PANE AMMOLLATO: UNA FETTA CONSISTENTE – OLIO DI GIRASOLE DA FRIGGERE: Q.B. – PAN GRATTATO: UNA MANCIATA – SALSA BARBECUE: DUE TAZZINE DA CAFFE’.

TEMPO: 60 MINUTI – DIFFICOLTA’ : SEMPLICE – DOSI PER SEI PERSONE

Disossare le carni eliminando la pelle del pollo e gli ossicini che potrebbero annidarsi. Disossare anche l’ossobuco. In un robot da cucina versare il prezzemolo, lo spicchio di aglio, le carni ed il wurstel. Tritare per bene e  versare il tutto in una zuppiera. Aggiungere le due uova ed il pane ammollato e ben strizzato. Unire anche il formaggio grattugiato ed amalgamare il tutto. Fare riposare l’impasto nel frigo per una decina di minuti. Fare delle polpette rotonde e passarle nel pangrattato messo in una zuppiera per contenerlo. Deporre le polpette su  un vassoio in attesa che l’olio raggiunga la temperatura esatta ( 160 / 180 gradi ). E’ preferibile utilizzare un tegamino con i bordi alti per la frittura in modo che con poco olio si raggiunga un’altezza che poi possa contenere e coprire le polpette che man mano si friggeranno.
Le polpette possono essere consumate così come si presentano.

UTILIZZANDO LA SALSA BARBECUE

In una padella anti aderente versare le polpette, aggiungere la salsa barbecue e porre a fuoco moderato per cinque minuti aggiungendo poca acqua in modo che le polpette possano impregnarsi bene della salsa.

Si possono degustare sia a temperatura ambiente che calde.

giovedì 7 aprile 2016

ZUCCHINE RIPIENE AL FORNO

Alla fine del mese di febbraio ho inviato ad Agoravox un commento sugli accordi tra Regno Unito e Comunità Europea ed il 22 marzo un mio intervento sulla fatalità degli attacchi terroristici difficilmente contrastabili. La testata on line non mi ha....cagato ( scusate il francesismo ) ragion per cui mi asterrò dall'inviare altri commenti e,  solo per farne un diario da riservare ai posteri miei parenti, affiderò i commenti che mi frulleranno per la mente  soltanto a questo blog che si occupa di culinaria ed......arte varia ! Ringrazio Agoravox per l'ospitalità riservatami in passato ed andiamo avanti !

Parliamo quindi di una ricetta appena eseguita, ma non ancora assaggiata per cui non sono sicuro dell'efficacia gustativa. Partiamo con l'immagine prima della cottura in forni:

Si presenta bene Eh ?
Vediamo allora gli ingredienti:

ZUCCHINE TONDE :                                      QUATTRO
ZUCCHINA LUNGA:                                      UNA
POMODORINI PACHINO :                             DIECI
CARNE TRITA:                                                200 GRAMMI
PROSCIUTTO CRUDO:                                  50 GRAMMI
UOVO:                                                              UNO
FORMAGGIO GRANA GRATTUGIATO         50 GRAMMI
PREZZEMOLO:                                                UN CUCCHIAIO
OLIO EVO:                                                        SEI CUCCHIAI

Dosi per quattro persone - Difficoltà: facile

Tuffare per una decina di minuti le zucchine tonde in acqua bollente e salata al punto giusto. Toglierle da fuoco e lasciarle raffreddare.
Tagliare la parte superiore delle zucchine e con un cucchiaino da caffè scavarle all'interno in modo da ricavarne una sacca più o meno capiente. Non buttare la polpa sottratta alle zucchine.
In una padella anti aderente versare tre o quattro cucchiaio di olio e la polpa delle zucchine e lasciar soffriggere per qualche minuto, dopo di che aggiungere la carne trita, il prezzemolo,il parmigiano e l'uovo. Regolare di sale. Aggiungere infine il prosciutto cotto tritato e con questo composto riempire le zucchine dopo averle leggermente salate all'interno. Coprire le zucchine con la parte superiore precedentemente tagliata, inserire qualche stuzzicadenti per fermare il ... cappello.
Tagliare in due per il verso lungo la zucchina, scavarla leggermente con il solito cucchiaino da caffè , salarla leggermente e riempirla con parte del composto.
Deporre le zucchine tonde e quella lunga in una pirofila da forno, aggiungere i pomodorini tagliati in quattro e conditi con sale ed origano e metterli nella pirofila coprendo i buchi che si sono formati tra le zucchine. Due o tre pomodorini tagliati longitudinalmente, e conditi come sopra, si potranno deporre sulle zucchine lunghe. Cuocere inforno a 180 gradi per 50 minuti e.....speriamo sia una buona ricetta oltre che presentarsi bene.