OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

Cicerone:
(106 a.C. 43 a.C. )

"Le finanze pubbliche devono essere solide, il bilancio deve essere equilibrato, il debito pubblico deve essere ridotto, l'arroganza dell'amministrazione deve essere combattuta e controllata, e gli aiuti ai paesi stranieri devono essere ridotti affinché Roma non fallisca. Le persone devono ancora imparare a lavorare invece di vivere con l'assistenza pubblica. »


IL MEGLIO E' NEMICO DEL BENE!!

CHI STA AL POTERE PRENDE I GERMI DEL POTERE ( Massimo Giletti )

QUANTO E’ BELLA GIOVINEZZA CHE SI FUGGE, TUTTAVIA CHI VUOL ESSER LIETO SIA DI DOMAN NON V’è CERTEZZA

Donne e giovinetti amanti, viva Bacco e viva Amore! Ciascun suoni, balli e canti! Arda di dolcezza il core! Non fatica, non dolore!

Due strofe dal " trionfo di bacco ed arianna" di LORENZO de' medici


SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU



PROPOSTE DI CUCINA DAL WEB ( per conoscerle cliccaci su )


lunedì 8 giugno 2020

LA RADIO ED I SUOI DISCENDENTI!

Come sono cambiati i tempi! Ricordo che una volta, quando ancora non c’era la televisione in Italia, si ascoltava la radio che il più delle volte era molto appariscente. Vi era una display non digitale, era un vetro opaco sul quale vi erano dei piccoli rettangolini con l’indicazione della stazione radio che aveva il nome della città dalla quale partivano i programmi.
Bisognava centrare la stazione in modo da avere un suono non disturbato e per raggiungere l’obiettivo le radio di un certo valore avevano i bella vista il così detto” occhio magico “ che era formato appunto da un piccolo oblò nel quale confluivano due segnali luminosi e verdi che, grazie alla movimentazione della manopola di ricerca della stazione, convergevano verso il centro dando la visione ottica della perfetta sintonizzazione.

Tralascio di parlare dei televisori che avevano la forma di un armadio con un di dietro monumentale.


Non tutte le persone possedevano un tale strumento e quindi nei condomini ci si riuniva presso i più fortunati per seguire le vicende del glorioso “ Lascia o Raddoppia ” di Mike Bongiorno appena arrivato dagli Stai Uniti per trovare da noi la sua America!!!

Le radio intese come apparecchi hanno via via modificato le misure e le caratteristiche tecniche, si sono abbandonate le valvole termoioniche per i transistor. Sono poi diventate digitali ed è appunto ad una di queste che ho fatto ricorso per evitare di girare e rigirare le manopoline per sintonizzarmi sulla stazione prescelta. Ogni stazione aveva il suo numero cliccando il quale ascoltavo quello che volevo. Questo è il passato. Il moderno è semplicemente strabiliante. I miei famigliari, tempo fa, mi hanno regalato Echo Dot (3rd Gen) - Smart speaker with Alexa – un vero portento.

Un micro oggetto che parla e ti risponde conoscendo alla perfezione la tua lingua ed i tuoi voleri. Utilizzando un’apposita lampadina entri nella stanza e pronunci “ Alexa buongiorno “ e la luce si accende, dici poi “ Alexa buonanotte “ e la luce si spegne. Chiedi di collegarti a tutte le stazioni radio e lo fa, chiedi di ascoltare la discografia di un cantante e lei lo permette, sembra proprio un essere vivente. Ovviamene occorre avere un account Amazon. Sono meravigliato e continuo ad essere entusiasta! Altro che manopole ed occhi magici !!!
Ovviamente vi è anche il comando per inserire la sveglia  e quello di indicare un orario di spegnimento delle trasmissioni!
Non so cosa il futuro ci regalerà, credo poco visto dove siamo arrivati, ma vedendo il cammino fatto fin qui e in così poco tempo credo che ne vedremo delle belle, forse io no ma i miei nipoti ed i loro figli certamente sì! Guglielmo Marconi è universalmente riconosciuto come il "papà" della radio, brevettata il 2 giugno 1896 e che nel 1931 si affermò solennemente.Meno di cento anni fa....e fra cento anni? probabilmente la radio farà anche il caffè del mattino!!!

Nessun commento:

Posta un commento