OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

Cicerone:
(106 a.C. 43 a.C. )

"Le finanze pubbliche devono essere solide, il bilancio deve essere equilibrato, il debito pubblico deve essere ridotto, l'arroganza dell'amministrazione deve essere combattuta e controllata, e gli aiuti ai paesi stranieri devono essere ridotti affinché Roma non fallisca. Le persone devono ancora imparare a lavorare invece di vivere con l'assistenza pubblica. »


IL MEGLIO E' NEMICO DEL BENE!!

CHI STA AL POTERE PRENDE I GERMI DEL POTERE ( Massimo Giletti )

QUANTO E’ BELLA GIOVINEZZA CHE SI FUGGE, TUTTAVIA CHI VUOL ESSER LIETO SIA DI DOMAN NON V’è CERTEZZA

Donne e giovinetti amanti, viva Bacco e viva Amore! Ciascun suoni, balli e canti! Arda di dolcezza il core! Non fatica, non dolore!

Due strofe dal " trionfo di bacco ed arianna" di LORENZO de' medici


SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU



PROPOSTE DI CUCINA DAL WEB ( per conoscerle cliccaci su )


mercoledì 17 giugno 2020

STULTORUM NEMERUS EST INFINITUS
Infinita è la schiera degli stolti ( Petrarca - Trionfo dei tempi )


Nell’Impero bizantino, nel sec. 8° e 9°, si avversò il culto religioso e l’uso delle immagini sacre che in notevole quantità vennero distrutte.
Nei giorni nostri alcuni imbecilli si scagliano contro le statue di personaggi famosissimi che hanno scritto e fatta la storia. Negli Stati Uniti si è decapitata una statua di Cristoforo Colombo e un’altra tutta intera è stata gettata in un lago ( gli imbecilli volevano forse affogare il genovese?), si è abbattuta anche quella di Jefferson. Da noi è stata imbrattata con vernice rossa e dedica ingiuriosa la statua di Indro Montanelli che viene ricordato non come un grande giornalista e scrittore, ma come fascista colonizzatore sposo di una dodicenne così come l’usanza dei luoghi consentiva. Vogliamo parlare poi di un altro illustrissimo e veneratissimo personaggio che sposò una simile bambina? Alla luce dei nostri giorni il fatto é addirittura un reato a suo tempo leggermente inaccettabile dal momento che in quei luoghi non mancavano certamente donne belle e maggiorenni. In Belgio si sono ricordati di Giulio Cesare il conquistatore ed hanno deturpato la sua statua sostituendo il nome con “ feccia “. Insomma stiamo partendo a tutta velocità verso una novella iconoclastia. Nel Regno Unito anche la statua di Winston Churchill non sembra restare ancora tanto in equilibrio sul suo piedistallo!
Resiste a questa iconoclastia la statua di don Giuseppe Garibaldi, sempre a cavallo, che tanto fece per distruggere il Regno delle Due Sicilie sottraendo gli ingentissimi quantitativi di oro e monete indirizzandoli verso il regno sabaudo che tanto aveva bisogno di sostentamento!
Coloro che distruggono o imbrattano le statue dovrebbero sapere che la storia è scritta con caratteri indelebili e nel bene  nel male abbattere o imbrattare le statue non fa altro che porre all’attenzione fatti e personaggi che loro vorrebbero cancellare.

Nessun commento:

Posta un commento