OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

Cicerone:
(106 a.C. 43 a.C. )

"Le finanze pubbliche devono essere solide, il bilancio deve essere equilibrato, il debito pubblico deve essere ridotto, l'arroganza dell'amministrazione deve essere combattuta e controllata, e gli aiuti ai paesi stranieri devono essere ridotti affinché Roma non fallisca. Le persone devono ancora imparare a lavorare invece di vivere con l'assistenza pubblica. »


QUANTO E’ BELLA GIOVINEZZA CHE SI FUGGE, TUTTAVIA CHI VUOL ESSER LIETO SIA DI DOMAN NON V’è CERTEZZA

Donne e giovinetti amanti, viva Bacco e viva Amore! Ciascun suoni, balli e canti! Arda di dolcezza il core! Non fatica, non dolore!

Due strofe dal " trionfo di bacco ed arianna" di LORENZO de' medici



IL ""MIO DIARIO"" SI E' TRASFERITO ALTROVE

SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU

domenica 28 luglio 2019

LA IENA DI NOVARA




Non posso esimermi dal commentare e condannare senza se e senza ma il comportamento di una donna, scusate volevo dire una iena, addirittura professoressa ed educatrice in un liceo di Novara, tale Eliana Frontini che con il corpo ancora caldo del povero Mario Rega Cerciello, servitore mal pagato dello Stato e morto in servizio, inseriva sulla sua pagina FB un commento gravissimo come l’omicidio stesso.
La complice morale dell’assassinio ci faceva sapere che con la morte del povero Mario ve ne era uno in meno del quale addirittura non se ne sarebbe sentita la mancanza!



Sì, una persona per bene in meno ed una cretina in più! Non so che materia insegni la professoressa, ma posso bene immaginare i commenti e gli insegnamenti che la stessa impartisce ai suoi allievi: odiate i carabinieri e quelli che muoiono facendo il loro dovere e giustificate oltre ogni limite coloro che per un motivo o l’altro li spediscono al Creatore!
Credo che esista un reato che si configuri come concorso morale in un delitto cosa che la Corte di Cassazione ha inserito in una sua sentenza:
“costituisce idoneo contributo psicologico all'attività costitutiva del concorso di persone nel reato……..” Cassazione penale, sez. I, 11 febbraio 1983 Badini Giust. pen. 1984, II,154 (s.m.)
Sorvolando la questione giuridica voglio aggiungere che in ogni caso la morte merita rispetto, tutte le morti, ma soprattutto quella di una persona per bene, un carabiniere morto nell’esercizio del proprio dovere, di un trentacinquenne appena sposato: quella iena lo ha solo inserito tra i morti dei quali non se ne avvertirà la mancanza. Al contrario, dico io, di questa iena si avverte l’inutilità della sua nascita!
La professoressa ha poi voluto sottolineare lo sguardo poco intelligente del carabiniere, evidentemente la iena non ha specchi in casa sua perché se ne avesse non farebbe il paragone col proprio.


  
Iena ridens

Gli sguardi si commentano da soli!

In fin dei conti questa Frontini mi fa solo pena. Mi auguro che le autorità competenti la mandino a casa a scopare le scale del suo palazzo o le proibiscano l’insegnamento e se proprio non la possano licenziare la spostino in un ufficio lontano dai discepoli che da lei non possono imparare altro che odio e disprezzo per chi compie il proprio dovere a rischio della vita.

IO SPERO! LO SGUARDO POCO INTELLIGENTE E NON SOLO LO SGUARDO. ANCHE TUTTO IL RESTO!!!  A CASA, A CASA!



Nessun commento:

Posta un commento