OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

Cicerone:
(106 a.C. 43 a.C. )

"Le finanze pubbliche devono essere solide, il bilancio deve essere equilibrato, il debito pubblico deve essere ridotto, l'arroganza dell'amministrazione deve essere combattuta e controllata, e gli aiuti ai paesi stranieri devono essere ridotti affinché Roma non fallisca. Le persone devono ancora imparare a lavorare invece di vivere con l'assistenza pubblica. »


QUANTO E’ BELLA GIOVINEZZA CHE SI FUGGE, TUTTAVIA CHI VUOL ESSER LIETO SIA DI DOMAN NON V’è CERTEZZA

Donne e giovinetti amanti, viva Bacco e viva Amore! Ciascun suoni, balli e canti! Arda di dolcezza il core! Non fatica, non dolore!

Due strofe dal " trionfo di bacco ed arianna" di LORENZO de' medici



SEZIONE DEDICATA AL MIO DIARIO, SE VUOI CONSULTARLA CLICCA SU:

il mio diario ( PENSIERI IN LIBERTA' )

SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU

mercoledì 25 settembre 2019

LE PREVISTE PREVENTIVE SVIOLINATE!


Parto da lontano! Vi sono assassini che hanno commesso crimini orrendi, che sono stati puniti ( alcuni ) esemplarmente e che in carcere ricevono attestati di amicizia e talvolta anche di plauso per la loro efferatezza! Che significa ciò? Che anche soggetti negativi hanno un seguito di …appassionati!
Sgombriamo il campo da  assurdi riferimenti con ogni tipo di delinquenti che io non intendo e né intesi  mai fare  e veniamo a noi!
Lo-Renzi il Magnifico per sua fortuna o sfortuna, da ora in poi, sarà l’oggetto dei desideri di giornalisti seri e pennivendoli e lui certamente offrirà loro una montagna di argomenti.
Il “Magnifico “ ha pensato bene di irrobustire il PD togliendo le tende portandosi dietro diversi scudieri, riabilitando Maria Elena Etruria assegnandole l’incarico di capogruppo alla Camera. Il primo elemento da considerare è rappresentato dai contributi assegnati ai gruppi, tanto ambiti da essere una delle principali motivazioni di ogni defezione! Primum vivere deinde philosophari! Prima mangiamo, poi….ne parliamo !



Ora il “ Magnifico “ si è impadronito delle chiavi del governo giallo-rosa e tutte le votazioni alla Camera saranno vincolate alla sua decisione se licenziare le leggi oggetto delle votazioni o ammazzarle prima ancora di farle nascere. In poche parole se il governo e la sua maggioranza vanno sotto  si va a votare? Giusto? Mica per niente. L’esercizio del voto in Italia è molto ridotto a discapito della sovranità riservata al popolo come recita il primo articolo della nostra Carta Costituzionale.
Prima di ogni votazione Conte ed i suoi assistenti al soglio, faranno una telefonata al “ Magnifico “ per sottoporre i termini delle leggi da approvare sollecitando la paterna benedizione. Ci saranno lunghe cene di lavoro per tentare una sintesi di tutti gli appetiti.
Il popolo italiano è buono di carattere, è, in fondo in fondo, un buon samaritano e corre sempre in soccorso del vincitore! Flaiano docet!
Il Granduca di Toscana,  diventato “ Magnifico “ ora si appresta a diventare addirittura Re d’Italia la cui capitale sarà ricondotta a Firenze  così come lo fu per un breve periodo di sei anni, dal 3 febbraio 1865 al 30 giugno 1871.
Riconoscendo al “ principe “ una tale potenza, latente al momento, ma pronta a far sentire i suoi effetti, i maggiorenti dell’economia pubblica e privata della nostra sgangherata patria, si metteranno in coda per baciare la pantofola del “ Magnifico “ che presto ritornerà a sedere sulla poltrona di Giuseppi che , per sopravvivere si prostrerà a Matteo, rammentando di avergli conservato il posto!
Ora un personaggio del genere che determina il corso della legislatura a suo piacimento, dovrebbe essere condannato e posto all’indice, mentre le sviolinate in suo favore già non mancano.
Tornando quindi al mio incipit confermo che anche persone decisamente negative, possono avere un seguito di tifosi molto interessati che ne cantano le virtù cardinali : la prudenza, la giustizia, la fortezza e la temperanza.
Ça vas sans dire che il nostro “ principe “ le suddette virtù non sa nemmeno dove abitano. Lui è un grande veggente, sa cosa riserverà il futuro ai suoi amici e sornione ripeterà la formula “ Enrico, stai sereno “ ! Io ti sono dietro, ovviamente in tutti i sensi !

Nessun commento:

Posta un commento