OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

QUANTO E’ BELLA GIOVINEZZA CHE SI FUGGE, TUTTAVIA CHI VUOL ESSER LIETO SIA DI DOMAN NON V’è CERTEZZA

Donne e giovinetti amanti, viva Bacco e viva Amore! Ciascun suoni, balli e canti! Arda di dolcezza il core! Non fatica, non dolore!

Due strofe dal " trionfo di bacco ed arianna" di LORENZO de' medici



SEZIONE DEDICATA AL MIO DIARIO, SE VUOI CONSULTARLA CLICCA SU:

il mio diario ( PENSIERI IN LIBERTA' )

SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU

domenica 8 settembre 2019


IMBECILLITA’ SENZA CONFINI !


E’ successo ieri a Moncalieri in Piemonte in occasione della consegna di un’ambulanza della croce rossa alla città. In queste occasioni, da sempre, si benedice l’ambulanza, ma questa volta – per non offendere la sensibilità mussulmana o l’ateismo del benefattore – non è stato invitato il sacerdote con il secchiello e l’aspersorio. Grazie a questa scelta i mussulmani  che  d’ora in poi, avranno bisogno dell’automezzo rossocrociato   e " sbenedetto” potranno sentirsi al sicuro e veleggiare vero il nosocomio più o meno vicino, purché scristianizzato.
Mi ricordo una battuta significativa ascoltata molti anni fa quando primeggiava il così detto “ arco costituzionale antifascista “. Un malato grave portato in ospedale per sottoporsi ad un intervento chirurgico chiedeva che il chirurgo fosse un “ fervente antifascista “!
Vedo con rammarico che in ossequio ad un delirante laicismo statale e privato ci si vergogni di essere cristiani rinnegando anche le radici cristiane dell’occidente.
Via i simboli religiosi da tribunali, scuole ed ospedali e molto probabilmente anche dagli altari. ( d’altro canto Gesù di Nazareth era un ebreo ) Un conto è contrastare le decisioni papali un altro è eliminare dai muri e dalle coscienze il crocifisso. Una specie di novella iconoclastia di bizantina memoria . Tolto il dente, tolto il dolore!
Sarebbe in parte comprensibile se questi sentimenti nascessero da libera convinzione: mi sono stancato, non ne posso più di questi messaggi ecc. ecc. ma operare in disprezzo della tradizione giudaico cristiana per non urtare la sensibilità di Sana Geldim Ben Allah'ım by Mustafa Yılmaz, mi sembra una vera e propria idiozia soprattutto perché in casa di Mustafà i cristiani non godono di alcuna sensibilità e comprensione e se poco parlano vengono imprigionati!
Noi siamo più realisti del re !

Nessun commento:

Posta un commento