OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

Cicerone:
(106 a.C. 43 a.C. )

"Le finanze pubbliche devono essere solide, il bilancio deve essere equilibrato, il debito pubblico deve essere ridotto, l'arroganza dell'amministrazione deve essere combattuta e controllata, e gli aiuti ai paesi stranieri devono essere ridotti affinché Roma non fallisca. Le persone devono ancora imparare a lavorare invece di vivere con l'assistenza pubblica. »


QUANTO E’ BELLA GIOVINEZZA CHE SI FUGGE, TUTTAVIA CHI VUOL ESSER LIETO SIA DI DOMAN NON V’è CERTEZZA

Donne e giovinetti amanti, viva Bacco e viva Amore! Ciascun suoni, balli e canti! Arda di dolcezza il core! Non fatica, non dolore!

Due strofe dal " trionfo di bacco ed arianna" di LORENZO de' medici



IL ""MIO DIARIO"" SI E' TRASFERITO ALTROVE

SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU

martedì 18 febbraio 2020


POLPETTE DI MELANZANE AL FORNO
Prima di infornarle

INGREDIENTI: MELANZANE: 500 GR. – PANE RAFFERMO: 300 GR. – UOVA: DUE – PECORINO GRATTUGIATO: 100 GR. – PREZZEMOLO: UN CIUFFETTO – AGLIO: UNO SPICCHIO – SALE: QB.- PANGRATTATO: 200 GR. – OLIO EVO: QB

TEMPO: 60 MINUTI – DIFFICOLTA’: FACILE – DOSI PER 7 PERSONE

Ridurre le melanzane a tocchetti. In una padella anti aderenti versare un filo di olio evo, porre a fuoco moderato e subito dopo aggiungere le melanzane.  Salare e cuocere per una ventina di minuti a fuoco moderato aggiungendo pochissima acqua. Quando le melanzane saranno cotte toglierle dal fuoco e metterle in un piatto piano per raffreddarle, dopo di che con i rebbi di una forchetta stemperarle. Se dovessero persistere pezzetti non disfatti versare il tutto su un tagliere e col coltello affilato ridurre il tutto in una polpa omogenea. Nel frattempo si sarà ammollato in acqua il pane raffermo e strizzato per bene. Tritare finemente il prezzemolo spremendo su di esso lo spicchio di aglio. In una zuppiera versare la polpa di melanzane, il pane strizzato, il prezzemolo col suo aglio, le due uova ( uno intero ed un tuorlo ) ed il formaggio pecorino. Impastare per bene e se non dovesse risultare piuttosto consistente aggiungere il pangrattato in modo da avere un composto facilmente lavorabile. In una zuppiera ancora versare il pangrattato, formare delle polpette con il composto, tuffarlo nel pangrattato facendo in modo che attecchisca. Deporre queste polpette su una teglia da forno,spennellare con un po’ di olio  ed infornarle per 30 minuti in forno ventilato a 200 gradi. 

Appena sfornate! Ne manca una? Chi lo sa il perché, ma era buonissima !!!!

Consumare queste polpette tiepide.

Nessun commento:

Posta un commento