OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

lunedì 2 giugno 2014

UN GRANDE MAESTRO


Da molto tempo oramai sono diventato agnostico, ho smesso di schierarmi a prescindere tanto che avevo pensato di ricorrere ad un neurologo soprattutto bravo per accertare di non essere stato colpito da una malattia appartenente alla classe delle schizofrenie.
Ero di destra e mi trovo a riconoscermi nei valori di una certa sinistra moderna. Ascolto quelli che furono del mio vecchio, molto vecchio partito e provo un certo disgusto. Se le cose non cambieranno continuerò così: cuore di destra e cervello di sinistra.
Ieri ho assistito ad uno spettacolo dall’Arena di Verona in occasione dei festeggiamenti per il centenario del suo teatro mondiale e mi sono sentito orgoglioso di essere italiano. Tranne alcune eccentriche  e discutibili soluzioni sceniche il resto è stato superbo.
Su tutti si è stagliata la figura di Dario Fo che dopo aver precisato di essere da sempre ateo, comunista, marxista leninista e seguace di Darwin, ha pronunciato una profonda e commovente arringa in favore di Papa Bergoglio. Vorrei che questo intervento restasse sul mio blog e perciò lo inserisco, dichiarandomi pronto ad eliminarlo qualora mi venisse chiesto per qualche violazione del copyright.
Ho visto in diretta la trasmissione a cui accennava Dario Fo ed anche io rimasi stupefatto dell’aggressione a Papa Francesco da parte di un personaggio che era in vena di facezie.

Mi indignai anche io e ieri sono stato contentissimo di ascoltare qualcosa in sua difesa specialmente da parte di un maestro che vive su di un’altra sponda. Onore a Dario Fo !

Ecco l'intervento di Dario Fo.


A presto
Lello

Nessun commento:

Posta un commento