OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

QUANTO E' BELLA GIOVINEZZA
CHE SI FUGGE, TUTTAVIA
CHI VUOL ESSER LIETO SIA
DI DOMAN NON V'è CERTEZZA

SEZIONE DEDICATA AL MIO DIARIO, SE VUOI CONSULTARLA CLICCA SU:

il mio diario ( PENSIERI IN LIBERTA' )

SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU

domenica 5 febbraio 2017


SPAGHETTI, OLIO, AGLIO E PEPERONCINO


Lascio stare la politica consapevole o ad  insaputa e parlo di una ricetta che non è mia, l’ho vista in televisione illustrata dal grande Fabio Campoli. Non l’ho scritta e quindi la ripropongo così come la ricordo.
Si tratta della famosissima SPAGNETTI, OLIO, AGLIO E PEPERONCINO. Gli ingredienti sono solo questi, ma è il modo di procedere che è speciale.

INGREDIENTI: OLIO EVO: UN BICCHIERE DA ACQUA – AGLIO : TRE SPICCHI PIUTTOSTO GRANDI – PEPERONCINO: DUE O TRE A SECONDA DELLA GRANDEZZA – PEPERONCINO SECCO TRITATO: MEZZO CUCCHIAIONO DA CAFFE’ – POLVERE DI PEPERONCINO PICCANTE: MEZZO CUCCHIAINO DA CAFFE’ – SPAGHETTI N. 5: 400 GR.

TEMPO: 30 min.       DIFFICOLTA’: facilissima     DOSI: 4 persone

In un pentolino versare un bicchiere da acqua di olio evo. Sbucciare e tritare sottilmente tre spicchi di aglio piuttosto grandi e freschi e versarli nell’olio. Ridurre in pezzetti due o tre peperoncini piccanti e metterli nel pentolino assieme all’aglio ed all’olio.
Porre al fuoco il pentolino con coperchio e cuocere lentamente a temperatura bassissima in modo che aglio e peperoncino conferiscano all’olio i loro sapori e profumi.
Nel frattempo cuocere gli spaghetti normalmente.
In un bicchiere mettere il peperoncino secco tritato e quello in polvere. Aggiungere tre o quattro cucchiai di acqua della pasta che sta cuocendo ed un pizzico di sale. Rimestare per bene ed aggiungere il tutto al pentolino che sta ancora sul fuoco assolutamente basso. Il pentolino con coperchio deve stare sul fuoco una decina di minuti o poco più fin quando gli elementi in cottura siano bene amalgamati.

In una padella larga versare il contenuto del pentolino, una piccola manciata di prezzemolo tritato al momento ed appena frigge versare la pasta  scolata al dente, rimestando per bene.

Nessun commento:

Posta un commento