OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

Cicerone:
(106 a.C. 43 a.C. )

"Le finanze pubbliche devono essere solide, il bilancio deve essere equilibrato, il debito pubblico deve essere ridotto, l'arroganza dell'amministrazione deve essere combattuta e controllata, e gli aiuti ai paesi stranieri devono essere ridotti affinché Roma non fallisca. Le persone devono ancora imparare a lavorare invece di vivere con l'assistenza pubblica. »


QUANTO E’ BELLA GIOVINEZZA CHE SI FUGGE, TUTTAVIA CHI VUOL ESSER LIETO SIA DI DOMAN NON V’è CERTEZZA

Donne e giovinetti amanti, viva Bacco e viva Amore! Ciascun suoni, balli e canti! Arda di dolcezza il core! Non fatica, non dolore!

Due strofe dal " trionfo di bacco ed arianna" di LORENZO de' medici



IL ""MIO DIARIO"" SI E' TRASFERITO ALTROVE

SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU

martedì 14 gennaio 2020


LE SCATOLE DEL TEMPO

Recentemente, nel fare gli auguri di buon compleanno ad un mio amico, questi, tra il serio ed il faceto, mi ha detto che non dovevo permettermi più di farglieli dal momento che i suoi anni stavano per finire. Tra qualche giorno farò la stessa cosa per un amico, un fratello più che un amico. Questo mi ha consentito di fare qualche riflessione filosofica.
Quando siamo….atterrati sulla terra, l’Altissimo Onnipotente Bon Signore che in seguito chiamerò semplicemente  il “Principale “ ci ha fatto entrare in un magazzino sulla cui porta di entrata era bene in vista l’insegna “ VITA”.
Entrando, abbiamo visto un locale molto grande, riscaldato nelle stagioni fredde e raffreddato in quelle calde. Vi erano tanti scaffali e su questi, ben allineate, tantissime scatole contenenti vasi di puro cristallo di Boemia in cui apparentemente non vi era nulla! Al contrario, questi vasi contenevano la cosa più preziosa al mondo, tanto preziosa che neppure la persona più ricca dell’universo può comperare: il tempo! Il tempo può soltanto essere speso bene o male, per se o per gli altri oppure un po’ per l’uno ed un po’ per l’altro.
Scaffali pulitissimi, scatole bene allineate. Ogni anno il Principale viene a bussare alla porta del nostro magazzino per ritirare la scatola sulla quale è indicata solo la data di scadenza.
Qualche volta uno scossone involontario fa cadere una scatola, a volte la si prende al volo, a volte la si spinge su uno scaffale attiguo, a volte, purtroppo la scatola rovina a terra ed il Principale corre a raccogliere i cocci per portarseli via!
In principio, quando le numerose scatole sono tutte allineate è naturale che si facciano gli auguri affinché i vasi di cristallo siano ben custoditi e riempiti di ogni prelibatezza. Man mano che il Principale ritira le scatole a scadenza e gli scaffali inesorabilmente si svuotano non si ravvisa più il motivo per gli auguri di un avvenire che diventa sempre più evanescente!
Quando il Principale farà visita per ritirare l’ultima scatola ci consentirà di tenerla qualche istante in mano, di guardare dentro il vaso per vedere come è stato speso il tempo che ci venne donato. Passeranno davanti ai nostri occhi le cose belle che ci sono capitate per caso o perché strenuamente volute, le immagini delle persone che hanno condiviso il cammino della nostra vita, le difficoltà del nostro impegno lavorativo, qualche lacrima di gioia e di dolore; rivedremo in pochi minuti tutto il film della nostra vita. Il Principale prenderà l’ultima scatola,……. spegnerà la luce,…… chiuderà la porta del magazzino ed andrà via…… e noi con lui. Speriamo!


Nessun commento:

Posta un commento