OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

QUANTO E' BELLA GIOVINEZZA
CHE SI FUGGE, TUTTAVIA
CHI VUOL ESSER LIETO SIA
DI DOMAN NON V'è CERTEZZA

SEZIONE DEDICATA AL MIO DIARIO, SE VUOI CONSULTARLA CLICCA SU:

il mio diario ( PENSIERI IN LIBERTA' )

SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU

lunedì 28 gennaio 2019


PENNETTE AI TOPINAMBUR E ZUCCHINA



DURATA: 90 MIN.  -  DIFFICOLTA’: FACILE  -  DOSI PER 5 PERSONE

INGREDIENTI: SCALOGNO: 50 GR. - SEDANO: UN  GAMBO – CAROTA: UNA MEDIA – TOPINAMBUR: 200 GR. – ZUCCHINE: UNA MEDIOGRANDE – CONCENTRATO DI POMODORO: UN CUCCHIAIO – POLPA DI POMODORO: UNA SCATOLA – OLIO EVO: MEZZO BICCHIERE DA VINO -  SALE:QB.- PENNETTE: 400 GR.- GRANA PAGANO: 100 GR.

In una padella anti aderente versare l’olio e lo scalogno tritato soffriggendo a fuoco moderatissimo. Dopo una decina di minuti aggiungere il sedano e la carota tritati, continuando la cottura a fuoco moderato. Quando le verdure saranno lievemente appassite aggiungere il topinambur ben pelato e ridotto a cubetti. Continuare la cottura sempre a  fuoco moderato per altri venti minuti. Nel frattempo tagliare la zucchina a julienne aggiungendola alla preparazione. Aggiungere un filo di acqua cuocendo ancora per altri venti minuti sempre a fuoco moderato. Regolare di sale. Quando tutto sembra essere bene amalgamato aggiungere il concentrato di pomodoro, un filo di acqua e, dopo altri quindici minuti la polpa di pomodoro. Cuocere sempre a fuoco moderato fin quando la preparazione non risulti bene amalgamata. Cuocere al dente le pennette e condirle con l’intingolo cospargendo il tutto con il grana padano o parmigiano.

Nessun commento:

Posta un commento