OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

QUANTO E' BELLA GIOVINEZZA
CHE SI FUGGE, TUTTAVIA
CHI VUOL ESSER LIETO SIA
DI DOMAN NON V'è CERTEZZA

SEZIONE DEDICATA AL MIO DIARIO, SE VUOI CONSULTARLA CLICCA SU:

il mio diario ( PENSIERI IN LIBERTA' )

SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU

mercoledì 28 gennaio 2015

SOVRACOSCE DI POLLO IN PADELLA

INGREDIENTI: SOVRACOSCE DI POLLO: 5 - AGLIO: DUE SPICCHI - CIPOLLA: UNA MEDIA - VINO BIANCO SECCO: DUE BICCHIERI DA VINO - ROSMARINO: DUE O TRE CIMETTE - LIMONE: UNO MEDIO - OLIO EVO: MEZZO BICCHIERE DA ACQUA - DADO DA BRODO STAR

TEMPO 40 MINUTI -       DIFFICOLTA’ : FACILE -      DOSI PER 5 PERSONE      

Pulire per bene le sovracosce di pollo eliminando l'eventuale grasso e pellicine pendenti, eliminare l'osso interno, piegarle su se stesse e legarle con spago da cucina a mò di pacchetto.
In una padella anti aderente versare l'olio e gli spicchi di aglio portandoli a completa rosolatura. Toglierli dall'olio ed aggiungere la cipolla affettata sottilmente. Cuocere a fuoco moderato aggiungendo di tanto in tanto un goccio di acqua allo scopo di non far bruciare la cipolla.

Quando la cipolla sarà appassita aggiungere il pollo e cominciare la rosolatura a fuoco moderato. Coprire la padella e dopo una decina di minuti versare metà vino, rimestare e controllare che il sugo non si restringa eccessivamente. Aggiungere gli aghi di rosmarino. Continuare la cottura alternando un goccio di vino ed uno di acqua. Aggiungere il dado da brodo spezzettato. In ultimo aggiungere la buccia sottilissima del limone. Quando il sugo si sarà ristretto un poco e le sovracosce risulteranno ben rosolate, toglierle da fuoco, deporle in una pirofila e coprirle con il sugo filtrato con un colino in modo da eliminare residui.


Nessun commento:

Posta un commento