OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

Cicerone:
(106 a.C. 43 a.C. )

"Le finanze pubbliche devono essere solide, il bilancio deve essere equilibrato, il debito pubblico deve essere ridotto, l'arroganza dell'amministrazione deve essere combattuta e controllata, e gli aiuti ai paesi stranieri devono essere ridotti affinché Roma non fallisca. Le persone devono ancora imparare a lavorare invece di vivere con l'assistenza pubblica. »


QUANTO E’ BELLA GIOVINEZZA CHE SI FUGGE, TUTTAVIA CHI VUOL ESSER LIETO SIA DI DOMAN NON V’è CERTEZZA

Donne e giovinetti amanti, viva Bacco e viva Amore! Ciascun suoni, balli e canti! Arda di dolcezza il core! Non fatica, non dolore!

Due strofe dal " trionfo di bacco ed arianna" di LORENZO de' medici



IL ""MIO DIARIO"" SI E' TRASFERITO ALTROVE

SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU

venerdì 31 agosto 2018

I DESTABILIZZATORI




Se vi una guerra senza esclusione di colpi questa è quella che si combatte in Vaticano, nelle sue vicinanze o protuberanze. Da tempo incalcolabile potere e dottrina hanno dato seguito a battaglie cruente e poco manca che i belligeranti issino propri stendardi e marcino gli uni contro gli altri. Chi può dimenticare il potere e forse anche l’arroganza di Tarcisio Pietro Evasio Bertone cardinale ed ex Segretario di Stato, passato alle cronache per il suo sontuoso attico in Roma e per le spese pazze di ristrutturazione a suo uso e consumo a quanto pare con interessamento dell’ ospedale Bambin Gesù in Roma!( ma io non ci credo )!!
Recentemente ho notato che gli attacchi prima a Benedetto XVI dimessosi per diplomatici motivi di salute ( ora sta bene, legge e suona il pianoforte )ed ora a papa Francesco sono stati ben organizzati e progettati.
Vi è sempre stata una lotta intestina fra la Curia Romana detentrice del potere temporale o materiale e la parte più spirituale della gerarchia vaticana.
La preghiera sempre aiuta tutti i credenti, ma dovrebbe aiutare molto di più i porporati, ma non sempre è così!
Anche la stampa ci marcia. Stampa libera? Manco per niente. Recentemente un noto giornale di grande tiratura ha pubblicato in prima pagina una dichiarazione del Cardinale Angelo Scola ( entrato nell’ultimo conclave papa uscendone cardinale ) titolando: Papa Francesco? Un ‘pugno allo stomaco’ dello Spirito Santo” dimenticando di proseguire con “che ha svegliato la Chiesa, ora però dobbiamo cambiare"
Ora il Cardinale Viganò nel 2012 poco dopo i primi provvedimenti di Benedetto XVI che imponevano al cardinale McCarrick di non apparire in pubblico e di limitare le sue celebrazioni a causa dei suoi precedenti di pedofilo o di protettore di questi campioni, accoglieva McCarrick dicendo: «ecco l’uomo che noi tutti amiamo...»
Ora sia Viganò che  McCarrick attaccano papa Francesco accusandolo di aver saputo ed aver taciuto, quindi in un certo senso di connivenza….col nemico !
Viganò dice di aver avvisato papa Francesco delle malefatte di McCarrick, ma solo a voce, confidenzialmente, ma così  facendo ha eliminato volutamente o meno le prove della sua affermazione. La parola di un Viganò contro quella di Francesco!??? Certamente papa Francesco non è un seguace dell’ortodossia millenaria della chiesa e lui ha portato diversi ed importanti cambiamenti che danno fastidio ad una congrega di prelati poco inclini a rispettare l’istituzione papale.
Vorrei rammentare a codesti signori porporati che, stando a quello che si dice dalle loro parti, il papa viene eletto nel conclave su espressa indicazione dello Spirito Santo. Or bene se codesti signori rosso vestiti maltrattano e contrastano l’inviato dello Spirito Santo che, come è noto fa parte della Santissima Trinità, è come se andassero contro il loro sempiterno principale !
Sic transit gloria mundi !

Nessun commento:

Posta un commento