OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

QUANTO E' BELLA GIOVINEZZA
CHE SI FUGGE, TUTTAVIA
CHI VUOL ESSER LIETO SIA
DI DOMAN NON V'è CERTEZZA

SEZIONE DEDICATA AL MIO DIARIO, SE VUOI CONSULTARLA CLICCA SU:

il mio diario ( PENSIERI IN LIBERTA' )

SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU

mercoledì 20 dicembre 2017

FILETTI DI ORATA E GAMBERONI AL FORNO


INGREDIENTI: ORATE: 4 MEDIO-GRANDI – GAMBERONI ARGENTINI: 12 – PANGRATTATO: 250 GR. – PREZZEMOLO 50 GR. - AGHI DI ROSMARINO: 10 GR. -  AGLIO: UNO SPICCHIETTO– OLIO EVO: UN BICCHIERE DA VINO SCARSO – SALE E PEPE: QB – ACETO: TRE O QUATTRO CUCCHIAI.

TEMPO: 30 MINUTI ESCLUSA LA PULIZIA DEL PESCE – RICETTA FACILISSIMA – DOSI PER 4 PERSONE


Squamare e sfilettare le orate. Sgusciare i gamberoni lasciando la testa, ma eliminando le antennine. In una zuppiera versare il pangrattato, il prezzemolo tritato finemente assieme agli aghi di rosmarino ed all’aglio se lo si vuole usare ( non è indispensabile ), mezzo bicchiere di olio evo e l’aceto. Aggiungere un pizzico di sale ed uno più piccolo di pepe. Rimestare per bene. Rivestire una teglia con carta da forno. Immergere dapprima i filetti di orata facendo aderire il pangrattato al pesce e deporlo nella teglia. Fare la stessa cosa con i gamberoni. Una volta deposti i pesci nella teglia ricoprirli con altro pangrattato e su questo versare il restante olio. Infornare per 10 minuti in forno ventilato preriscaldato a 200 / 220 gradi. Servire appena sfornato. Ovviamente durante e dopo la consumazione un ottimo vino bianco secco e fresco è di prammatica! Ho usato i gamberoni argentini decongelati ( ottimi )per ridurre al mino sindacale il costo della ricetta.

Nessun commento:

Posta un commento