OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

Cicerone:
(106 a.C. 43 a.C. )

"LE FINANZE PUBBLICHE DEVONO ESSERE SOLIDE, IL BILANCIO DEVE ESSERE EQUILIBRATO, IL DEBITO PUBBLICO DEVE ESSERE RIDOTTO, L'ARROGANZA DELL'AMMINISTRAZIONE DEVE ESSERE COMBATTUTA E CONTROLLATA, E GLI AIUTI AI PAESI STRANIERI DEVONO ESSERE RIDOTTI AFFINCHÉ ROMA NON FALLISCA. LE PERSONE DEVONO ANCORA IMPARARE A LAVORARE INVECE DI VIVERE CON L'ASSISTENZA PUBBLICA.

La dittatura perfetta avrà sembianza di democrazia. Una Prigione senza muri nella quale i prigionieri non sogneranno di fuggire. Un sistema di schiavitù dove, grazie al consumo e al divertimento, gli schiavi ameranno la loro schiavitù. Aldous Huxley

Le regole di maggioranza funzionano solo se si considerano anche i diritti individuali: non si possono avere cinque lupi e una pecora che votano su cosa cucinare per cena. (Larry Flynt)

NON E' UNA COLPA DESIDERARE UN ATTIMO DI PACE ALMENO AL TRAMONTO DELLA VITA. ( JOHN LE CARRE' )


IL MEGLIO E' NEMICO DEL BENE!!

CONTRA FACTUM NON VALET ARGUMENTUM !!!


QUANTO E’ BELLA GIOVINEZZA CHE SI FUGGE, TUTTAVIA CHI VUOL ESSER LIETO SIA DI DOMAN NON V’è CERTEZZA



SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU



PROPOSTE DI CUCINA DAL WEB ( per conoscerle cliccaci su )


mercoledì 10 febbraio 2021

 PARLARE E SPARLARE DI MARIO DRAGHI

Un detto foggiano recita: “ la processione si vede quando si ritira “ ovviamente ho fatto la traduzione in italiano!!

Ebbene devo dire che prima ancora che Draghi avesse illustrato il suo programma tra i commenti leggermente favorevoli e di rito sono apparsi quelli negativi. Ad esempio, ieri sera tra il primo e secondo tempo della partita di Coppa Italia Juventus – Inter , nel fare il solito zapping, sono andato a finire su Rete 4 nel programma Fuori dal Coro e devo dire che Mario Giordano a fatto…….pipì Fuori dal vaso!!

In un momento della trasmissione, assolutamente gratuita e fuori posto, vi è stata una becera presa in giro di Mario Draghi con l’esibizione di una gigantografia dello stesso attorno al cui capo vi era un’aureola gialla di santità. Mi era anche parso di aver sentito un racconto di alcuni episodi della vita di Draghi, insomma un vero dileggio. Non ho approfondito altro perché sono tornato alla partita.

Io non conosco il programma di governo che forse potrebbe essere di lacrime e sangue, ma conosco la scienza e la sapienza dell’uomo che non vede minimamente i suoi interlocutori che hanno lasciato gli spalti degli stadi per vendere aranciate, birre e caffè Borghetti. Per fare un Draghi ci vogliono almeno una quindicina di politici attuali. Del resto mercati, istituzioni e politici internazionali hanno salutato l’arrivo di Draghi come la persona giusta al posto giusto per almeno tentare di risollevare le sorti del paese altrimenti condannato alla rovina. In tutto questo scenario dobbiamo assistere ad un certo Mario Giordano che, con la sua vocina antipaticissima, dileggia una personalità arrivata soltanto perché i suoi predecessori di ogni razza e provenienza erano incapaci di governare sia pure al minimo sindacale! Ora staremo a vedere e se Draghi con la sua squadra ci porterà fuori dalle sabbie mobili grideremo “osanna al figlio di Davide” oppure prenderemo atto che nemmeno una tale persona sarà stato in grado di salvarci e ci rassegneremo al peggio! Chi vivrà vedrà! Mario Giordano fattene una ragione !

Nessun commento:

Posta un commento