OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

La moralità non è propriamente la dottrina del come renderci felici, ma di come dovremo diventare degni di possedere la felicità. (Immanuel Kant )


Cicerone:
(106 a.C. 43 a.C. )

"LE FINANZE PUBBLICHE DEVONO ESSERE SOLIDE, IL BILANCIO DEVE ESSERE EQUILIBRATO, IL DEBITO PUBBLICO DEVE ESSERE RIDOTTO, L'ARROGANZA DELL'AMMINISTRAZIONE DEVE ESSERE COMBATTUTA E CONTROLLATA, E GLI AIUTI AI PAESI STRANIERI DEVONO ESSERE RIDOTTI AFFINCHÉ ROMA NON FALLISCA. LE PERSONE DEVONO ANCORA IMPARARE A LAVORARE INVECE DI VIVERE CON L'ASSISTENZA PUBBLICA.

La dittatura perfetta avrà sembianza di democrazia. Una Prigione senza muri nella quale i prigionieri non sogneranno di fuggire. Un sistema di schiavitù dove, grazie al consumo e al divertimento, gli schiavi ameranno la loro schiavitù. Aldous Huxley

Le regole di maggioranza funzionano solo se si considerano anche i diritti individuali: non si possono avere cinque lupi e una pecora che votano su cosa cucinare per cena. (Larry Flynt)

NON E' UNA COLPA DESIDERARE UN ATTIMO DI PACE ALMENO AL TRAMONTO DELLA VITA. ( JOHN LE CARRE' )

Quando a causa degli anni

non potrai correre, cammina veloce.

Quando non potrai camminare veloce, cammina.

Quando non potrai camminare, usa il bastone.

IL MEGLIO E' NEMICO DEL BENE!!

CONTRA FACTUM NON VALET ARGUMENTUM !!!


QUANTO E’ BELLA GIOVINEZZA CHE SI FUGGE, TUTTAVIA CHI VUOL ESSER LIETO SIA DI DOMAN NON V’è CERTEZZA



SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU



PROPOSTE DI CUCINA DAL WEB ( per conoscerle cliccaci su )


sabato 10 aprile 2021

 

BRISA PER CRITICHER

 

La “ TRAVIATA “ di ieri 9 aprile su RAI 3 sembrava esser partita con il piede giusto invece il regista di turno ci ha proposto una versione a mio modesto parere discutibile.

Violetta era invero una cortigiana che nella sua splendida dimora invitava amici, parenti e conoscenti per trascorrere ore spensierate che molto spesso, se non sempre, finivano in camera da letto. Tutto però si lasciava all’immaginazione dello spettatore che inconsciamente prediligeva la versione soft poetica oppure quella più materialistica della camera da letto. In tutte le rappresentazioni di quest’opera mai e poi mai si sono viste le camere da letto. Bene, c’è sempre una prima volta e ben si è visto un letto purpureo sommerso da spolverini neri abbandonati da persone che si accingevano a consumare una copula amoris causa!

E sia. Discorso diretto senza possibilità di svicolare.

Dico subito che direttore d’orchestra Daniele Gatti, orchestra e cantanti tutti all’altezza della performance; finalmente costumi perfetti dell’epoca. Le scene tanto evanescenti che sembravano non esserci.

Fatto questo preambolo voglio commentare queste foto tratte dalla rappresentazione.

   

Qui si nota l’assenza del “ tariffario “ sicuramente utile per remunerare le prestazioni. Forse lo inseriranno nelle repliche !

                          

 Come è andata la serata Annina ? Conta un po’!

                        

 Molto bene signora! 23.450 franchi!

                        

Contrappasso! Allo squallore delle camere di attesa si contrappone l’opulenza e l’eleganza della serata dove il più plebeo era un marchese !

                       

Violetta vuole essere sempre libera e dove ce lo fa sapere? Su di un purpureo letto allestito solo per le occasioni, senza comodini, tappeti, mobiletti vari, tanto queste suppellettili non sono indispensabili per le attività ludiche !!

                       

Qui si ostentano due paia di tette fatte dalla mamma o dal chirurgo plastico non si sa, ma gli astanti farebbero bene a tenere le distanze di sicurezza per evitare le conseguenze di uno scoppietto!! 

La musica è finita, gli amici se ne vanno ed io rimango sola……

                       

Che la si svegli! Forse è morta la poverina, perché il bicchiere è tenuto tra le dita forse irrigidite dal rigor mortis! Se non è già deceduta forse morirà tra poco vista come è seduta sul bordo estremo della sediola ! Cade, va in frantumi il bicchiere di vetro, i cocci recidono l’arteria femorale, l’ambulanza è a cavallo e quindi arriva a funerali avvenuti! Pax!

                       

Qui c’è stata un confusione tra La Traviata e la Tosca perché solo Mario Cavaradossi nella Tosca é pittore, mentre non si conosce la professione di Alfredo Germont che sicuramente non era pittore! Pazienza meglio pittore che ufficiale delle SS !

                      

Va bene che Violetta ed Annina per sopravvivere avevano venduto tutto, ma risulta incredibile che avessero venduto anche il letto dal momento che Violetta esala il suo ultimo respiro sul pavimento, anche se rivestito di moquette!

 

Il mio commento sarcastico e ironico non ha riguardato tutta l’opera ma alcuni momenti che avrei interpretato diversamente, molto diversamente. Quando tornerò a nascere farò il regista, forse con scarsa fortuna, ma fedelissimo interprete delle desiderata dei librettisti e dei compositori!

 

Nessun commento:

Posta un commento