OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

Cicerone:
(106 a.C. 43 a.C. )

"Le finanze pubbliche devono essere solide, il bilancio deve essere equilibrato, il debito pubblico deve essere ridotto, l'arroganza dell'amministrazione deve essere combattuta e controllata, e gli aiuti ai paesi stranieri devono essere ridotti affinché Roma non fallisca. Le persone devono ancora imparare a lavorare invece di vivere con l'assistenza pubblica. »


IL MEGLIO E' NEMICO DEL BENE!!

CHI STA AL POTERE PRENDE I GERMI DEL POTERE ( Massimo Giletti )

QUANTO E’ BELLA GIOVINEZZA CHE SI FUGGE, TUTTAVIA CHI VUOL ESSER LIETO SIA DI DOMAN NON V’è CERTEZZA

Donne e giovinetti amanti, viva Bacco e viva Amore! Ciascun suoni, balli e canti! Arda di dolcezza il core! Non fatica, non dolore!

Due strofe dal " trionfo di bacco ed arianna" di LORENZO de' medici


SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU



PROPOSTE DI CUCINA DAL WEB ( per conoscerle cliccaci su )


venerdì 17 luglio 2020


RIGATONI DELL’ORTOLANO

                                       

INGREDIENTI: CIPOLLA BIANCA: UNA MEDIO GRANDE – PEPERONE VERDE SCURO ( tanto per essere professionale ): UNO MEDIO GRANDE – ZUCCHINE: DUE MEDIE – POLPA DI POMODORO: UNA SCATOLA DA 400 GR. – OLIO EVO: SEI CUCCHIAI – SALE E PEPE: QB. – RIGATONI: 400 GR. – FORMAGGIO GRANA: 70 GR.

TEMPO: 60 MIN -     DIFFICOLTA': FACILE   -   DOSI PER 3 o 4 PERSONE

Tagliare a listarelle i peperoni ed affettare la cipolla bianca. Eliminare la polpa centrale delle zucchine e ridurre a listarelle la  buccia. Versare tutto in un padella grande anti aderente assieme all’olio evo e lasciar cuocere a fuoco moderato fin quando le verdure saranno lievemente appassite. Aggiungere ora la polpa di pomodoro e continuare la cottura fin quando il tutto sarà bene amalgamato. Regolare di sale e se gradito anche di pepe. Aggiungere di tanto in tanto pochissima acqua giusto per non fare attaccare l’intingolo al tegame. Quando la preparazione sarà densa e cremosa togliere dal fuoco.
Porre al fuoco la pentolina con l’acqua normalmente salata ed al bollore aggiungere i rigatoni. A cottura ultimata scolarli e versarli nella padella con la salsa. Rimestare per bene, spolverare con formaggio grana o padano e servire cantando gli inni……sacri!

Nessun commento:

Posta un commento