OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

Cicerone:
(106 a.C. 43 a.C. )

"Le finanze pubbliche devono essere solide, il bilancio deve essere equilibrato, il debito pubblico deve essere ridotto, l'arroganza dell'amministrazione deve essere combattuta e controllata, e gli aiuti ai paesi stranieri devono essere ridotti affinché Roma non fallisca. Le persone devono ancora imparare a lavorare invece di vivere con l'assistenza pubblica. »


QUANTO E’ BELLA GIOVINEZZA CHE SI FUGGE, TUTTAVIA CHI VUOL ESSER LIETO SIA DI DOMAN NON V’è CERTEZZA

Donne e giovinetti amanti, viva Bacco e viva Amore! Ciascun suoni, balli e canti! Arda di dolcezza il core! Non fatica, non dolore!

Due strofe dal " trionfo di bacco ed arianna" di LORENZO de' medici



IL ""MIO DIARIO"" SI E' TRASFERITO ALTROVE

SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU

sabato 30 novembre 2019

GIUSEPPI E ROCCO, UNA BELLA COPPIA
Giuseppe Conte, sesto premier non parlamentare, Rocco Casalino assistente al soglio e burattinaio.


PEPPINI, VAI PIANO

Giuseppi si fa dirigere da Rocco, parla il suo linguaggio, come dire “ il braccio e la mente “!! Rocco, spin doctor di Giuseppi, Rocco organizzatore di viaggi strategici del premier come ad esempio in quel di Taranto nei giorni cruciali della crisi dell’ex ILVA, insomma l’ombra grigia dell’avvocato del popolo. A tal proposito Giuseppi portò conforto ai lavoratori in agitazione, disse loro di non avere soluzioni. E ci voleva un viaggio in Puglia per dare questa bella notizia ?
Se osserviamo il cursus honorum di Rocco vediamo che parte dalla partecipazione al grande fratello del 2000,


entra nella scuderia di Lele Mora, partecipa a movimentati battibecchi televisivi durante i quali gli si chiede se fosse mai omosessuale fornendo a tal riguardo una risposta pilatesca: sono bisex, giusto per non dispiacere nessuno. Ora però il nostro Rocco convive col suo compagno cubano, mentre non si  ha notizia di una sua compagna italiana!!
Non che le inclinazioni sessuali abbiano importanza, ma sono indicative del mondo variopinto in cui Rocco si muove. Detto questo Rocco entra nella cerchia dei 5 Stelle che grazie alla sua esperienza televisiva, giornalistica e no, lo inquadrano nel reparto “ buone notizie e suggerimenti vari”. Da ricordare il disappunto di Enrico Mentana allorquando seppe del divieto rocchiano alla partecipazione ai talk  show televisivi dei parlamentari pentastellati. Insomma piccoli duci crescono.
L’ombra di Giuseppi prende un lauto stipendio per il suo daffare. Facciamo un po’ di conti ed ecco cosa viene fuori: nel dettaglio lo stipendio di base è pari a 91.696,86 euro, a cui poi si vanno ad aggiungere 59.500 euro di emolumenti accessori e 18.360 euro di indennità. Se confrontiamo queste cifre con quanto guadagnano i parlamentari, Casalino ogni anno per il suo lavoro incassa più di deputati, senatori e dello stesso premier. ( Money.it ) Sono comunque notizie di dominio pubblico in quanto gli stipendi dei parlamentari sono consultabili.
Non vi è dubbio che Rocco ci sa fare ed a ben guardare la prima foto si vede bene che ha “le physique du rôle” che secondo il Garzanti indica un aspetto fisico adatto a un ruolo teatrale o cinematografico; predisposizione fisica a svolgere un compito ecc. ecc. In poche parole Rocco interpreta benissimo il personaggio.
Io lo vedo come il killer politico di Giuseppi, infatti ha dichiarato al Corriere della Sera di non escludere una sua candidatura prossima futura. Benissimo, ce lo vedremo presidente del consiglio dei ministri, robusto quanto basta, sguardo fiero ed altero, ben vestito, deciso e determinato, conoscitore di almeno tre lingue: nato in Germania, studi in America (Master in business administration (MBA) che sarebbe stato conseguito nel 2000  presso la Shenandoah University a Winchester, nello stato della Virginia, negli Stati Uniti d'America titolo poi smentito dalla stessa università), quindi tedesco, inglese ed ovviamente italiano con tutti i suoi congiuntivi!!!
In poche parole Rocco ha tutte le caratteristiche per far parte del movimento Cinque Stelle nel quale personaggi strani trovano cittadinanza, come ad esempio il nostro Ministro degli Esteri Giggino!
Mi domando sempre come mai nella politica non entrano personaggi di elevata caratura, di spiccata moralità e senso di giustizia capaci di trasferire al parlamento le loro competenze? Forse queste personalità non vogliono far parte di un mondo di “ nani e ballerine “ che pensano principalmente al bene personale in primis e poi – se resta tempo -  a quello del paese. E’ tuttavia vero che i nostri politici rappresentano il sentire comune del nostro popolo, essi sono i nostri figli ai quali non sono stati impartiti l’educazione civica, il senso del dovere, l’abnegazione e  l’idea del servizio alla comunità !
Forse è meglio stendere un velo pietoso e pensare alla prossime festività: un cenone, un panettone ed un bicchiere di spumante italiano!
O quam cito transit gloria mundi"("Oh, quanto rapidamente passa la gloria di questo mondo")


Nessun commento:

Posta un commento