OGNI POLITICA DOVRA' PIEGARE LE GINOCCHIA DAVANTI ALLA MORALE.
IMMANUEL KANT

Cicerone:
(106 a.C. 43 a.C. )

"Le finanze pubbliche devono essere solide, il bilancio deve essere equilibrato, il debito pubblico deve essere ridotto, l'arroganza dell'amministrazione deve essere combattuta e controllata, e gli aiuti ai paesi stranieri devono essere ridotti affinché Roma non fallisca. Le persone devono ancora imparare a lavorare invece di vivere con l'assistenza pubblica. »


QUANTO E’ BELLA GIOVINEZZA CHE SI FUGGE, TUTTAVIA CHI VUOL ESSER LIETO SIA DI DOMAN NON V’è CERTEZZA

Donne e giovinetti amanti, viva Bacco e viva Amore! Ciascun suoni, balli e canti! Arda di dolcezza il core! Non fatica, non dolore!

Due strofe dal " trionfo di bacco ed arianna" di LORENZO de' medici



IL ""MIO DIARIO"" SI E' TRASFERITO ALTROVE

SE VUOI ASCOLTARE LE CANZONI E LE ROMANZE DI UNA VOLTA CLICCA SU

lunedì 28 ottobre 2019


QUANDO SI VOTAVA!!

Da sempre, in occasione delle votazioni, i candidati si fanno fotografare in pose rassicuranti, felici di mettere in mostra le bianche dentature, sorreggendo a volte il mento con l’indice inarcato, insomma per dare all’elettore una immagine di grande serenità e tantissima speranza per il  futuro a dispetto delle situazioni catastrofiche che - secondo loro - li hanno indotti, con grandi sacrifici e dedizione a…..scendere in campo per salvare la Patria agonizzante. Cosa ci sia da ridere se le cose stanno proprio così non so proprio cosa!
Ecco la foto della coalizione scattata prima della competizione elettorale che li ha visti sprofondare come mai nessuno prima !




A mio sommesso avviso devo sottolineare il crollo verticale di due partiti che al loro inizio disponevano di una tonnellata di voti, vale a dire  Forza Italia e il Movimento Cinque Stelle ora ridotti in miserrima condizione: poco più del 5% Forza Italia e poco più dell’8% i pentastellati! Vi è però una sostanziale differenza tra questi reduci; FI é inserita in una coalizione vincente, mentre i 5 Stelle sono inseriti come richiedenti asilo nella colazione perdente ed in continua disgregazione.
Credo che i dirigenti dei perdenti di successo debbano essere sostituiti al più presto liberandosi nel contempo di Zingaretti, Renzi Speranza e …..carità!!!
Non si devono usare pannicelli caldi, qui occorre una svolta epocale in difesa delle classe deboli, dei lavoratori e del ceto medio da sempre schiaffeggiato che, per sopravvivere, è costretto a rifugiarsi nelle fila di coloro che inveiscono contro regole e comportamenti che hanno tolto speranze per figli e nipoti.
In Umbria ha votato una piccolissima parte degli elettori nazionali che hanno evidenziato il disagio popolare ed inviato un messaggio al governo ed alla coalizione che lo sostiene. Non tenerne conto significa che non si vuol capire cosa potrebbe accadere alle prossime votazioni regionali che sono terra di facile conquista per il centro destra.
Giuseppi dovrebbe trarre le conclusioni e dimettersi anche prima che il nuovo gravissimo conflitto di interessi lo porti………alla porta.
I nostri politici, tutti i nostri politici ad eccezione solo di un paio –non di più – non sono all’altezza della situazione, pensano alla propria sopravvivenza politica senza dedicarsi minimamente al superiore interesse nazionale; regali distribuiti con grande enfasi, frasi assolutamente retoriche e demagogiche come quella del bibitaro “ abbiamo abolito la povertà “. Questi comportamenti non possono che sortire due soluzioni: passare al….nemico o astenersi dal voto tanto è inutile e non cambierà mai nulla!
Mi viene in mente una scena del film Ricomincio da tre del grande Massimo Troisi che si lamentava con la mamma della sua condizione precaria. La mamma lo incoraggiava dicendogli: non ti lamentare, guardati indietro, vedi quanta gente sta peggio e lui rispondeva” mamma, mi son voltato e non ho visto nessuno!!!! Esattamente come noi. Non vi è alcun politico che possa prendere in mano la situazione con serietà e competenza sottraendoci da questo triste contesto di “ nani e ballerine “.
Le previsioni “ sinistre “ su Matteo Salvini  sono state smentite dai fatti e se c’è un vincitore assoluto è proprio lui. Spero che sia ben consigliato, che smetta di fare il Savonarola e che non maramaldeggi sugli sconfitti perché vi è sempre una buona parte della popolazione che parteggia per lo sconfitto specie quando questi si cosparge il capo di cenere, riconosce i suoi errori e soprattutto li emenda. Tanto c’è tempo, tanto tempo, forse troppo!


Nessun commento:

Posta un commento